Comune di Pignola.
Un anno di Raccolta differenziata.

1-anno-differente-pignolaE’ passato appena un anno da quando, a Pignola, è iniziata la raccolta differenziata.
Ci abbiamo messo un pò ad abituarci al nuovo sistema ma adesso difficilmente ne potre- mo fare a meno. All’inizio, sembrava ostico separare la plastica, la carta, il vetro, l’alluminio e l’umido e ancora più complicato ricordarsi i giorni precisi in cui tirar fuori il contenitore giusto. Tutte le famiglie avevano l’opuscolo sempre a portata di mano e il calendario con i colori della differenziata appeso in cucina. Per gli operatori, è stata una vera scommessa la raccolta monomateriale da fare tutti i giorni in n.3.460 punti. E invece ci siamo riusciti alla grande. Nel giro di un anno, siamo passati dal 6% al 75% circa di media di raccolta differenziata. Un balzo incredibile che ha reso il paese decisamente più pulito. Niente più bidoni a bordo strada e niente cumuli di rifiuti per le vie di Pignola. Tutto questo senza ottenere alcun finanziamento e pertanto sono stati necessari grandi sforzi finanziari e organizzativi ma ritengo che ne sia valsa la pena. E’ stato richiesto di cambiare metodo di tariffa. Siamo passati prima alla Tares e poi, come la legge ci ha chiesto, alla Tari. Gli uffici si sono organizzati per far pagare il servizio a tutti gli utenti e hanno costituito una puntuale banca data che ci ha consentito di battere definitivamente l’evasione. La tariffa è stata calcolata tenendo conto dei metri quadrati dell’abitazione e anche di quante persone la occupano. Per le utenze non domestiche, abbiamo tenuto conto dell’attività esercitata e della capacità di produrre rifiuti. Su queste basi, già nel 2013, oltre n.800 persone, per lo più anziani che abitano da soli, hanno pagato meno di quanto pagavano in precedenza. Un risultato impensabile alla vigilia. Ma non basta, bisogna essere ancora più virtuosi.

E così, nel 2014, le utenze domestiche avranno complessivamente una bolletta meno cara dell’anno precedente. Ora il paese è più pulito e i cittadini pagano meno, con buona pace di quanti pensavano che non ci saremmo mai riusciti. Se i risultati verranno confermati, il 2015 sarà ancora meno caro per i cittadini. Senza dire che ci fa piacere essere tra i comuni più virtuosi della provincia di Potenza la quale, ben lontana dai nostri risultati (74,86%), ha un dato medio di poco superiore al 33%. Siamo determinati a proseguire su questa strada e pertanto nei prossimi giorni potenzieremo la raccolta della carta con nuovi contenitori; diffonderemo maggiormente la raccolta degli indumenti usati e ci preoccupe- remo di recuperare gli olii esausti. Torneremo nelle scuole a parlare di differenziata.
Noi ci siamo convinti che, a Pignola, sia nata una differente sensibilità verso il rispetto dell’ambiente e di tanto andiamo fieri.

Cordialmente

Il Sindaco
Gerardo Ferretti

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*